Yoga

immagine-yoga2La parola Yoga significa “unità” o “unicità” e deriva dalla parola “yui” che significa “unire”.
Quindi yoga è inteso come l’unione della coscienza individuale con quella universale.
Lo yoga non è un antico mito sepolto nell’oblio. È l’eredità più preziosa del presente, il bisogno essenziale dell’oggi e la cultura del domani.

Lo yoga è la scienza del giusto vivere e come tale è inteso per essere incorporato nella vita quotidiana. Esso agisce su tutti gli aspetti della persona: fisico, mentale, emozionale, psichico e spirituale.

A livello pratico lo yoga è un mezzo per equilibrare ed armonizzare il corpo, la mente e le emozioni. Questo si ottiene attraverso la pratica di asana, pranayama, mudra, bandha, shatkama e meditazione. La scienza dello yoga inizia ad agire sul corpo fisico, l’aspetto più esteriore della personalità, che per la maggior delle persone è un punto di partenza pratico e familiare. Lo yoga mira a portare le diverse funzioni organiche ad una perfetta coordinazione affinché possano lavorare per il benessere di tutto il corpo.

Dal corpo fisico lo yoga si rivolge al livello mentale ed emozionale. Molte persone soffrono di fobie e nevrosi come conseguenza dello stress e delle interazioni della vita quotidiana. Lo yoga non può fornire una cura per la vita ma presenta un metodo efficace per affrontarla. Attraverso le pratiche di yoga si sviluppa la consapevolezza dell’interrelazione tra la dimensione emozionale, mentale e fisica e di come un disturbo qualsiasi in uno di questi livelli influenzi gli altri. Gradualmente questa consapevolezza porta ad una comprensione delle aree più sottile dell’esistenza.

Comments are closed.